ART. 1 – ASSISTITI
Le diarie e i sussidi di cui al presente regolamento sono prestati esclusivamente a favore dei Soci regolarmente iscritti a SAN BIAGIO PER NOI .
I figli minorenni, anche se non conviventi, che risultino a carico del Socio, possono accedere alle prestazioni di cui al presente regolamento, purchè indicati nella domanda di adesione.
 
ART. 2 – PRESTAZIONI
SAN BIAGIO PER NOI , in caso di ricovero in istituto di cura pubblico, accreditato o privato, corrisponde le seguenti indennità giornaliere per persona/evento/anno:
Tipo di ricovero
Diaria giornaliera
   Massimale annuo
INFORTUNIO
35,00 €
600,00 €
MALATTIA
25,00 €
400,00 €
R.S.A.
(Residenza Sanitaria Assistenziale)
20,00 €
200,00 €
 
Le indennità innanzi riportate sono erogate per ogni giorno di degenza, RSA compresa, sono escluse le degenze in Day Hospital.
Ai fini del computo dei giorni di ricovero vengono esclusi il giorno d’entrata e quello di uscita.
L’accesso alla RSA avviene mediante proposta del medico di medicina generale all’Unità di Valutazione distrettuale che ne dispone il ricovero.
SAN BIAGIO PER NOI  rimborsa le spese sostenute dagli Assistiti,  dove non c’è stata partecipazione da parte del S.S.N., rese necessarie da infortunio o malattia e/o prevenzione/controllo per le seguenti prestazioni e nei limiti di seguito riportati:
 
Prestazioni
Importo rimborsato%
Massimale annuo
1
Visite Mediche Specialistiche (esclusi odontoiatri e ticket)
30 % della fattura
200,00 €
2
Esami ed accertamenti diagnostici
 (esclusi odontoiatri e ticket)
30% della fattura
200,00 €
3
Centri Termali, Fisioterapiche, Sedute terapeutiche varie 
 
10 % della fattura
150,00 €
4
Servizio – Ambulanze (solo da e per destinazioni in Istituti di Cura)
40 % della fattura
150,00 €
5
Servizio Taxi (solo da e per destinazioni in Istituti di Cura)
20 % di quanto pagato
150,00 €
Le prestazioni sono dovute solo se il Socio è in regola con il pagamento della quota di ammissione e dei contributi associativi annuali.
Le diarie e i sussidi sono prestate indipendentemente dalle condizioni di salute degli Assistiti, pertanto le prestazioni sono dovute anche nei casi di ricadute inerenti a situazioni patologiche preesistenti alla decorrenza delle garanzie.
I sussidi innanzi riportati sono erogati per anno solare e per nucleo familiare. Si intendono  appartenenti al nucleo familiare le persone indicate all’ “ ART. 1 – ASSISTITI “ del presente Regolamento.
ART. 3 – LIMITI ALLE PRESTAZIONI
Le prestazioni non sono dovute se dipendenti da:
·        intervento di correzione della miopia, a meno che il differenziale tra gli occhi sia superiore alle 4 diottrie, oppure in presenza di un difetto della capacità visiva di un occhio pari o superiore alle 9 diottrie.
·        le cure per stati patologici correlati dall’infezione HIV;
·        le protesi dentarie ed ortodontiche, le cure dentarie e del paradonzio, gli interventi preprotesici e di implantologia. La presente esclusione è operante salvo nel caso di infortunio, caso in cui le richieste di rimborso (avanzate a questo titolo) devono essere accompagnate dal certificato di pronto soccorso ospedaliero o di analoga struttura ospedaliera da cui risulti il danno subito;
·        le prestazioni mediche aventi finalità estetiche (salvo gli interventi di chirurgia plastica ricostruttiva resi necessari da infortuni o da interventi demolitivi avvenuti durante l’operatività delle coperture);
·        i ricoveri durante i quali vengono compiuti solamente accertamenti o terapie fisiche che, per la loro natura tecnica, possono essere effettuati anche in ambulatorio;
·        i ricoveri causati dalla necessità dell’Assistito di avere assistenza di terzi per effettuare gli atti elementari della vita quotidiana nonché i ricoveri per lunga degenza. Si intendono quali ricoveri per lunga degenza quelli determinati da condizioni fisiche dell’Assistito che non consentono più la guarigione con trattamenti medici e che rendono necessaria la permanenza in istituto di cura per interventi di carattere assistenziale o fisioterapico di mantenimento.
·        il trattamento delle malattie conseguenti all’abuso di alcool e di psicofarmaci, nonché all’uso non terapeutico di stupefacenti o di allucinogeni;
·        gli infortuni derivanti dalla pratica di sport estremi e pericolosi, quali ad esempio gli sport aerei, motoristici, automobilistici, il free-climbing, il rafting e l’alpinismo estremo, nonché dalla partecipazione alle relative gare e prove di allenamento, siano esse ufficiali o meno;
·        gli infortuni causati da azioni dolose compiute dall’Assistito;
·        parto naturale, parto cesareo, aborto.
·        le conseguenze dirette o indirette di trasmutazione del nucleo dell’atomo di radiazioni provocate dall’accelerazione artificiale di particelle atomiche e di esposizione a radiazioni ionizzanti;
·        le conseguenze di guerra, insurrezioni, movimenti tellurici ed eruzioni vulcaniche;
·        le terapie non riconosciute dalla medicina ufficiale.
Per i restanti articoli si rimanda al regolamento visualizzabile fra i “File allegati alla pagina”